Cinema. Enrico Vanzina debutta come regista dell'opera lirica "Tosca"

Daniele Martini | 15:34 | 0 commenti | Raccolto in Etichette: , , , , , , , , ,
"Sarà una Tosca della tradizione. Perché è talmente moderna che la tradizione in questo caso è la contemporaneità" ha dichiarato Enrico Vanzina, al suo debutto nella regia di un titolo d'opera, la "Tosca", che venerdì 15 luglio inaugura la 62.a edizione del Festival Puccini di Torre del Lago nel Gran Teatro all'aperto di fronte alla casa di Puccini "Giacomo Puccini è un mio idolo, sin dai tempi in cui studiavo pianoforte e 'Tosca' è una delle opere che preferisco in senso assoluto. Teatro e spettacolo puro. Illuminati da una musica potente che ti trafigge il cuore. Impossibile per me non accettare. Naturalmente, mi avvicino a questo prestigioso impegno in punta di piedi, con assoluta umiltà. La mia idea guida è seguire fedelmente Puccini, Illica e Giacosa (e indirettamente Sardou...), che avevano previsto nel libretto tutto quello che c'è da sapere per mettere in scena Tosca". 
Per quel che riguarda l'opera, vedrà protagonisti il soprano cinese Hui He (15 luglio) riconosciuta tra le interpreti più carismatiche e coinvolgenti del ruolo della cantante Floria Tosca. Al suo fianco nei panni del pittore Cavaradossi il tenore spagnolo di Santa Cruz de Tenerife Jorge de Leòn (15 luglio), già acclamato protagonista nei panni di Cavaradossi in prestigiosi teatri del mondo e in altri ruoli pucciniani. Nel ruolo del perfido e spregiudicato Scarpia ci sarà Lucio Gallo. Sul podio dell'Orchestra del Festival Puccini la bacchetta di Alberto Veronesi, titolo che il direttore milanese, oggi anche presidente della Fondazione Festival Pucciniano, ha più volte diretto a Torre del Lago oltre che in prestigiosi teatri di tutto il mondo. Altrettanto tradizionali i costumi provenienti dalla prestigiosa collezione della Fondazione Cerratelli, curati da Diego Fiorini e Floridia Benedettini. Firma il disegno luci Valerio Alfieri. Il Coro del Festival Puccini è istruito da Maurizio Preziosi, mentre alla guida del Coro delle Voci Bianche Viviana Apicella. Assistente alla regia Lorenzo D'amico, figlio d'arte, suo nonno Fedele è stato uno dei critici musicali che ha approfondito l'opera pucciniana.

0 commenti



Post a Comment :


Ultimi Commenti

Visita i nostri siti

Giornale di Puglia Giornale di Basilicata Medicina Interna Online Sport Notizie Donna Notizie Musica Notizie Asia Notizie Italia Love Tv Giornale di Puglia Tv La Voce Grossa Italia Notizie Image Map