Radio: Carlo Conti nominato nuovo direttore artistico di Radio Rai

Daniele Martini | 13:48 | 0 commenti | Raccolto in Etichette: , , , , , , ,
Tempo di nomine alla Rai: il conduttore Carlo Conti è diventato il nuovo direttore artistico di Radio Rai. Il conduttore è stato presentato alla stampa dal direttore generale di viale Mazzini, Antonio Campo Dall'Orto, oggi nella sala B della sede Rai di via Asiago a Roma.
"La scelta di Conti" ha dichiarato in conferenza stampa il direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall'Orto "nasce dalla necessità di un riposizionamento delle radio che sono molto 'maschili' e 'adulte', in un mondo in cui ci sono diversi generi di pubblico. Abbiamo mezzi e modi per essere i più forti, dobbiamo affrontare la sfida e da questo sono partito per la scelta della nuova figura del direttore artistico. E' straordinaria la capacità di Conti di unire creatività e gestione di cose complesse: l'ho visto lavorare a Sanremo e sono rimasto colpito. Conti ha fatto un percorso professionale su più mezzi, cominciando da giovane proprio con la radio, con la quale ha una grande familiarità. In un mezzo come la radio, in cui il legame con chi ci lavora è più forte, serviva una persona che questo mezzo lo amasse, proprio come Carlo".
"Chi l'avrebbe mai detto che un giorno sarebbe arrivata la mia prima fidanzatina per invitarmi a cena? Per fortuna mia moglie, la tv, ha capito e mi fa uscire con lei" ha dichiarato Carlo Conti, raccontando che la radio è sempre stato il suo 'primo amore' "Ricordo le radio private dove da giovane ho lavorato ed erano private di tutto. C'era un giradischi, un microfono e i cartoni delle uova per insonorizzare l'ambiente, e si stava ore a parlare davanti a quei microfoni. Ma se nella vita sono riuscito a fare qualcosa lo devo proprio alla radio. Quando mi è arrivata la proposta, ci ho pensato molto, poi ho accettato anche per trasferire ai più giovani un po' della mia esperienza. Per sapere come sarà la mia radio, é ancora presto per parlarne. Dovrò prima confrontarmi con i direttori. Un'idea però c'è già e riguarda Sanremo: è un evento di tutta la Rai, e quindi anche della Radio. Mi piacerebbe che Radio 2 potesse continuare con una specie di 'Dopo Sanremo', continuando a raccontare il Festival anche dopo che è finito".
Per quel che riguarda, infine, il contratto che lega Carlo Conti alla Rai per tutti i programmi, escluso il Festival di Sanremo, è stato rinnovato fino a giugno 2019. 

0 commenti



Post a Comment :


Ultimi Commenti

Visita i nostri siti

Giornale di Puglia Giornale di Basilicata Medicina Interna Online Sport Notizie Donna Notizie Musica Notizie Asia Notizie Italia Love Tv Giornale di Puglia Tv La Voce Grossa Italia Notizie Image Map