Cinema. Dal 7 aprile 2016 arriva "Troppo napoletano" con Alessandro Siani come produttore

Daniele Martini | 14:05 | 0 commenti | Raccolto in Etichette: , , , , , , ,
"Si è avverato il sogno di realizzare qualcosa. Io non sono produttore ma voglio essere tramite tra chi
ha idee e chi le ha realizzate" ha dichiarato Alessandro Siani, presentando a Napoli il film 'Troppo napoletano', che lo vede nelle vesti di produttore "Devo ringraziare Gigi e Ross che hanno messo tutta la loro passione. Serena Rossi e' la stella che ha illuminato il nostro film. I nostri protagonisti sono due ragazzini, Gennaro Guazzo e Giorgia Agata, che ci hanno dato tanto. Il film si chiama cosi' non perche' abbiamo la presunzione di raccontare la citta'  ma perche' nasce da una mia esperienza. Agli inizi ero definito 'troppo napoletano' e questo mi e' rimasto impresso".
Presentato al Teatro Posillipo di Napoli il film "Troppo napoletano" nasce da un'iniziativa di Cattleya Lab, prodotta dalla sinergia tra Cattleya e Alssandro Siani.
Quando il suo ex marito, un popolare cantante neomelodico, perde la vita lanciandosi dal palco per fare stage diving, Debora (Serena Rossi) si preoccupa per suo figlio Ciro (Gennaro Guazzo) di undici anni. Il ragazzino sembra molto turbato, al punto da non mangiare più neanche il ragù domenicale. Angosciatissima la madre lo porta da Tommaso (Gigi), psicologo dell'infanzia timido e imbranato. Il dottore scoprirà però che a turbare Ciro non è solo la perdita del padre, quanto piuttosto le sue prime inquietudini amorose. I due faranno così un patto: lo psicologo aiuterà il bambino a conquistare la sua amata compagna di classe, mentre lui gli darà una mano per farlo fidanzare con sua madre.
"Ho fatto tesoro della regola di raccontare il mio villaggio con un poco di autenticità. Le cartoline di Napoli? Sono belle, sono contento di questa storia" - dice il regista Gianluca Ansanelli. "È stato bello raccontare la storia d'amore tra due bambini. Grazie anche a Clementino e Rosario Miraggio per il loro contributo", dice  Ansanelli. "È stato un lavoro emozionante dalla fase creativa, è stato il nostro primo film. Veniamo dalla tv e siamo tornati a studiare teatro", dice Gigi del duo Gigi e Ross. "Abbiamo riso tantissimo- sottolinea Serena Rossi - ho avuto molta fiducia e mi sono divertita ad essere quella che sono. Ho rivissuto la mia città in un clima bellissimo".  Ross sottolinea che "è stato bello aver ricevuto la proposta di un film e abbiamo sposato con entusiasmo il progetto. Noi crediamo nella nostra città e abbiamo scelto di restare qui". La piccola protagonista Giorgia Agata si dice "emozionata, mi sono divertita sul set con i compagni di lavoro. Spero di avere altra esperienza del genere". Il film uscirà in sala il 7 aprile.

0 commenti



Post a Comment :


Ultimi Commenti

Visita i nostri siti

Giornale di Puglia Giornale di Basilicata Medicina Interna Online Sport Notizie Donna Notizie Musica Notizie Asia Notizie Italia Love Tv Giornale di Puglia Tv La Voce Grossa Italia Notizie Image Map