Cinema: dal 21 aprile 2016 nelle sale arriva "Truman - Un vero amico è per sempre"

Daniele Martini | 12:51 | 0 commenti | Raccolto in Etichette: , , , , , ,
"Questo film nasce da una mia esperienza personale. Purtroppo anche io ho dovuto accompagnare un familiare che amavo moltissimo nel suo percorso di malattia verso la morte. Durante quel periodo così difficile ho scritto un diario per mettere ordine nelle mie emozioni. Poi è passato del tempo e ho anche girato un'altro film, quindi ho ripreso in mano quel diario e ho cominciato a scrivere. Così è nata la sceneggiatura" ha dichiarato il regista Cesc Gay a Roma presentando il suo film 'Truman - Un vero amico è per sempre'. La pellicola racconta la storia di Julián e Tomás, due vecchi amici che si rivedono dopo un lungo periodo in cui si erano persi di vista. Insieme al fedele amico a quattro zampe Truman, vivono alcuni giorni indimenticabili tra risate e ricordi. Ma anche pianti, dal momento che il loro incontro è un addio inevitabile a causa della malattia di uno dei due.
Il cast vede protagonisti Ricardo Darin e Javier Camara, quest'ultimo presente stamane a Roma insieme al regista Gay. La pellicola si è aggiudicata ben quattro premi Goya in Spagna ed il riconoscimento per il miglior attore (Darin e Camara ex aequo) Al San Sebastian Film Festival.
Sulla scelta degli interpreti Gay spiega: "Con Javier avevamo già lavorato in tre film, mentre con Darin in uno. Conoscendoli entrambi sapevo che insieme avrebbero fatto bene e che erano anche perfetti per i ruoli che gli avevo assegnato.Era fondamentale l'equilibrio tra tristezza ed umorismo e mi è bastato spiegare loro questo aspetto, poi hanno fatto tutto da soli".
Così Javier Camara racconta: "Ricardo Darin è un grandissimo attore. Lavorare con lui era un mio desiderio. Insieme sul set abbiamo pianto e riso davvero. Lavorare in coppia è stato semplice e la nostra intesa assolutamente naturale. Lui è un attore molto generoso con tutti, dotato di grande umiltà. Lo considero un esempio da seguire".
Ma il film ha anche un terzo importantissimo protagonista, il cane Troilo, ed è il regista Cesc Gay a sottolineare così questo aspetto: "Inizialmente nella sceneggiatura il cane non era proprio presente. Poi scrivendo poco a poco è venuto fuori. La sua presenza serve anche a trasformare la coppia di protagonisti in un trio e così spezzare in qualche modo la possibile pesantezza di questo rapporto. Quando la sceneggiatura era completa ci siamo accorti che la presenza del cane era diventata primaria". 
Camara ricorda: "Ricardo Darin nel film è quello che ha lavorato più a stretto contatto con Troilo ed il loro era davvero un rapporto straordinario. Io ad un certo punto mi sono sentito messo da parte (ride ndr.) per quanto loro erano uniti e complici. Per me lavorare con Troilo non è stato un problema. Aveva dei tempi perfetti e seguiva alla perfezione ciò che Cesc gli faceva fare. Lui si era legato in maniera incredibile a tutti noi".
La presenza del cane Troilo nel film non è importante soltanto ai fini artistici ma dietro c'è un progetto che va oltre il cinema ed entra nel sociale. La produttrice Marta Esteban spiega: "Troilo non era (purtroppo è morto dopo le riprese del film, che gli è stato anche dedicato ndr.) un cane attore addestrato per il cinema, ma era inserito in una importante associazione di volontariato al fianco dei bambini disabili. In Spagna oggi sono presenti molte di queste associazioni di cani lavoratori e sono sempre più diffuse ed importanti. Questo per noi significa dimostrate come la tutela degli animali nel nostro paese sia molto migliorata negli ultimi anni ed è anche un modo per schierarci al fianco di chi opera perché questo sia possibile. Il pubblico spagnolo ha dimostrato di essere molto sensibile a questa tematica e il successo del nostro film in patria ne è certamente una dimostrazione pratica. "'Truman' è un film sugli uomini e sulla difficoltà che questi hanno spesso nel dare voce ai loro sentimenti - dice il regista -. Un punto di vista maschile delle emozioni insomma. Non ho avuto influenze specifiche dal mondo del cinema perché alla fine credo che un regista sia ispirato da tutto ciò che vede. Poi personalmente amo molto i film di Nanni Moretti come 'La stanza del figlio' ma non è solo lui che mi ispira, io appunto cerco sempre di non lasciarmi influenzare troppo".
'Truman - Un vero amico è per sempre' sarà in sala dal prossimo 21 aprile, distribuito da Satine Film.

0 commenti



Post a Comment :


Ultimi Commenti

Visita i nostri siti

Giornale di Puglia Giornale di Basilicata Medicina Interna Online Sport Notizie Donna Notizie Musica Notizie Asia Notizie Italia Love Tv Giornale di Puglia Tv La Voce Grossa Italia Notizie Image Map